Artigianato: Camere in Agriturismo vicino a Perugia in Umbria, Assisi

  • Checkin
  • Checkout
  • X
  • 2 Adulti
    0 Bambini

Artigianato

L'artigianato umbro: da sempre in Umbria, la fabbricazione di oggetti d'uso quotidiano si è affiancata a produzioni artistiche di alto livello che, per contiguità, hanno contribuito a elevarne il livello estetico, come testimoniano ancora oggi le ceramiche e i manufatti tessili. D'altra parte, già nel Medioevo l'istituzione di Arti e Corporazioni, che tutelavano con rigore la qualità del lavoro delle botteghe, ci indica l'importanza culturale ed economica assunta dall'artigianato. Questo patrimonio, seppur in parte ridimensionato dalla crescente industrializzazione, in Umbria è stato conservato gelosamente e oggi viene valorizzato attraverso lo studio e la ripresa delle tecniche e delle iconografie tradizionali con l'intento di non disperdere un grande bagaglio tecnico e creativo, e indicare nuove strade di sviluppo. Il legno: botteghe e laboratori di restauro e produzione di mobili in stile sono sparsi un poco ovunque con significative concentrazioni a Città di Castello, Todi, Gubbio, Assisi e Perugia. La ceramica: la produzione di ceramiche artistiche è fiorente a Deruta, Perugia, Gubbio, Gualdo Tadino, Orvieto, Città di Castello e Umbertide. La tessitura e i merletti: la lavorazione dei tessuti si pratica in Umbria fin dal XII secolo. Oggi il revival delle tecniche e dei modelli medievali e rinascimentali, si traduce nella ripresa della tessitura manuale, ci sono ancora artigiani che utilizzano antichissimi telai di legno, rispettando rigorosamente la tradizione nelle tecniche, nel disegno, e nel colore. Il ferro battuto e il rame: interessanti produzioni di ferro battuto si trovano ad Assisi, e a Città della Pieve. A Gubbio si producono armi antiche. Il rame battuto è una specializzazione degli artigiani di Magione.

Galleria fotografica