Consigli di viaggio: come muoversi in Italia


Vacanze in Agriturismo in Italia: come spostarsi

  • Scegli la tua destinazione
  • Cancella Date [X]
  • 2 Adulti
    0 Bambini

da 20 anni selezioniamo i migliori Agriturismo, B&B e Ville per la tua vacanza a contatto con la natura!

  • Info e Descrizione

    • Se stai programmando le tue vacanze in Italia e stai pensando a dove andare e quale città visitare, vorrai prima sapere come spostarti all’interno del Paese. Muoversi in Italia è facile. Esistono collegamenti aerei fra tutte le principali città con frequenti voli giornalieri. La rete ... Vedi altro

Strutture in evidenza - Consigli su come spostarsi in Italia

Lasciati consigliare!

Consulta la nostra lista completa degli spunti di viaggio

Info e Descrizione

Se stai programmando le tue vacanze in Italia e stai pensando a dove andare e quale città visitare, vorrai prima sapere come spostarti all’interno del Paese. Muoversi in Italia è facile. Esistono collegamenti aerei fra tutte le principali città con frequenti voli giornalieri. La rete ferroviaria copre tutto il territorio nazionale così come la rete stradale, che permette di raggiungere velocemente tutti gli angoli della Penisola. Mentre i frequenti traghetti di linea permettono di raggiungere con rapidità tutte le isole e le principali città costiere. Puoi quindi tranquillamente prenotare la tua vacanza in Agriturismo in Italia e raggiungere la struttura con mezzi pubblici o privati.

Muoversi in Italia in aereo

In Italia ci sono aeroporti in quasi tutte le regioni italiane (tranne Basilicata e Molise) ed un’ampia offerta di voli che collegano le principali città e la penisola con la Sicilia e la Sardegna, oltre alle isole minori.
Principali compagnie aeree italiane: Air Dolomiti, Air Italy, Alitalia, Blue Panorama, Ernest, Mistral, Neos.

Muoversi in Italia in nave

Le isole italiane sono una meta ideale per le vacanze. La Sicilia, la Sardegna, l'Arcipelago Toscano sono raggiungibili con varie compagnie di traghetti che effettuano diverse rotte durante tutto l'anno. I principali punti di partenza per raggiungere la Sardegna sono Genova, Livorno, Civitavecchia e Napoli. Per arrivare in Sicilia, a Palermo o Messina, è consigliabile partire da Napoli. Le isole minori come Eolie, Elba, Tremiti, le Pontine e le isole del Golfo di Napoli (Capri, Ischia e Procida) sono servite da traghetti e aliscafi.
Principali compagnie di traghetti italiane: , Grandi Navi Veloci , Grimaldi Tirrenia, Moby.

Muoversi in Italia in treno

L'Italia dispone di un’ampia rete ferroviaria che unisce quasi tutto il territorio nazionale. Ci sono vari tipi di treni: locali, regionali e interregionali che fanno tutte le fermate intermedie e quelli più veloci e a lunga percorrenza, come Intercity ed Eurostar, che fermano solo nelle città più grandi. Ci sono poi i treni ad Alta Velocità, Freccia Rossa e Italo, che viaggiano fino a 300 km/h, consentendo di raggiungere le città italiane in poco tempo e usufruendo di numerosi servizi a bordo. Per info ed orari consulta il sito Ferrovie dello Stato e Italo.
Se acquisti il biglietto direttamente in stazione o in altri punti vendita, ricordati di convalidarlo nelle apposite macchinette, prima di salire sul treno. Se invece lo acquisti online, non ce n’è bisogno.

Muoversi in Italia con gli autobus

Le città, i paesi e i borghi d'Italia sono collegati da efficienti servizi di trasporto interurbano che permettono di viaggiare e scoprire in lungo e in largo le bellezze del Paese. Inoltre le diverse compagnie di bus di linea, assicurano sia i collegamenti locali tra i piccoli paesi di campagna e le città sia gli spostamenti più rapidi tra le grandi metropoli. L’autobus è un mezzo economico che conviene soprattutto quando devi raggiungere le località minori e di campagna. Per qualsiasi informazione relativa a destinazioni, orari e tariffe puoi consultare i siti ufficiali delle varie compagnie o recarti nei punti informativi.
Principali compagnie di autobus low cost per viaggiare in Italia: Flixbus, Baltour, Marinobus, Terravision, Autostradale.

Muoversi in Italia in auto

Le regioni d’Italia sono collegate da un'eccellente rete autostradale. Due autostrade principali collegano il Nord e il Sud Italia: l'Autostrada del Sole (la A1, che tocca Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli) e l'Adriatica (la A14, che collega Bologna, Ancona, Pescara, Bari e Taranto). Sulle autostrade è necessario pagare il pedaggio, utilizzando contanti o carta di credito oppure metodi più rapidi come le carte Viacard o il Telepass. Per informazioni sui costi dei pedaggi o sul traffico puoi chiedere nei punti di sosta Punti Blu situati su tutti gli snodi autostradali o andare sul sito ufficiale della Società Autostrade.
Oltre all'autostrada, una fitta rete di strade statali, collega le regioni e i vari comuni. I percorsi secondari sono esenti da pagamento. Meno rapidi delle autostrade, offrono però panorami e scorci bellissimi che difficilmente potrai ammirare dall'autostrada.

L’Automobile Club Italia (ACI), garantisce assistenza agli automobilisti in emergenza in tutte le ore del giorno. In caso di bisogno, puoi contattare il numero 803.116 o visitare il sito ufficiale. Sia sulla rete autostradale sia sulle strade secondarie, troverai una fitta rete di distributori di benzina.

Noleggiare un'auto in Italia

Noleggiare un’automobile in Italia è molto semplice, ma conviene informarsi in anticipo sui requisiti richiesti dalle varie agenzie. L'età minima è di 21 anni. Servono una carta di credito non prepagata con un ampio fondo residuo per la cauzione e la patente di guida in corso di validità. I cittadini che provengono da Paesi extracomunitari devono anche essere in possesso di un permesso internazionale di guida (IDP). Le compagnie di noleggio auto hanno spesso numerose sedi, posizionate soprattutto nei pressi dei nodi principali, come aeroporti, stazioni ferroviarie e porti. La maggior parte offre servizi di prenotazione e gestione online. Principali compagnie di noleggio auto in Italia Hertz, Avis, Europcar, Sixt, Budget, Alamo.

Parcheggiare l'auto in Italia

Le aree di parcheggio nelle grandi città sono delimitate da strisce di vario colore: solitamente le strisce bianche indicano parcheggi liberi, quelle gialle parcheggi riservati (a residenti, disabili o taxi), mentre quelle blu indicano parcheggi a pagamento, la cui tariffa varia a seconda della città, della zona e della fascia oraria. Per info www.parcheggi.it

Servizio Taxi in Italia

In Italia i taxi autorizzati sono di colore bianco e devono avere la scritta “Taxi” sul tettuccio. Devono poi essere dotati di tassametro per vedere in tempo reale il costo della corsa a cui in alcuni casi vanno aggiunti costi extra per bagaglio, giorni festivi, corse notturne, percorsi extraurbani. Per prendere un taxi devi recarti nelle apposite aree, contraddistinte da linee gialle o da un cartello arancione, oppure telefonare ai numeri di radiotaxi, che variano da città a città. Inoltre, è disponibile un numero unico a pagamento (892192), attivo su tutto il territorio nazionale, che smista le telefonate di richiesta taxi alle varie compagnie. Usa solo taxi autorizzati con le insegne e gli identificativi. Chiedi in anticipo il costo della corsa, leggi le regole all'interno del veicolo, controlla i costi sul tassametro. Ricorda che quasi sempre il trasporto del primo bagaglio è gratuito. Chiedi quanto costa trasportare gli altri bagagli.

Adesso hai tutte le informazioni necessarie su come muoversi in Italia tramite i mezzi pubblici e privati. Non ti resta che guardare la nostra offerta di Agriturismo, B&B, Case Vacanze e Appartamenti e prenotare il tuo soggiorno in Italia.