Vacanza enogastronomica in Agriturismo in Puglia


Vacanze enogastronomiche in Puglia: cosa mangiare

  • Checkin:
    Checkout:
  • X
  • 2 Adulti
    0 Bambini

da 20 anni selezioniamo i migliori Agriturismo, B&B e Ville per la tua vacanza a contatto con la natura!

  • Info e Descrizione

    • Tra Agriturismi immersi in distese di ulivi secolari che regalano olio extravergine DOP e vigneti da cui si producono vini prelibati come il Negroamaro e il Primitivo, in Puglia non avrai tempo da perdere durante la tua vacanza enogastronomica. Tra pasta fatta in casa, formaggi, salumi e ... Vedi altro

Vacanze enogastronomiche in Puglia: cosa mangiare

Consulta la lista completa delle nostre strutture: Vacanze enogastronomiche in Puglia: cosa mangiare

Naviga per Regione: - Agriturismi in Puglia per vacanze enogastronomiche

Lasciati consigliare!

Consulta la nostra lista completa degli spunti di viaggio

Info e Descrizione

Tra Agriturismi immersi in distese di ulivi secolari che regalano olio extravergine DOP e vigneti da cui si producono vini prelibati come il Negroamaro e il Primitivo, in Puglia non avrai tempo da perdere durante la tua vacanza enogastronomica. Tra pasta fatta in casa, formaggi, salumi e prodotti da forno ti aspetta una straordinaria varietà di specialità tradizionali da gustare in una Masseria nella Valle d’Itria o in un caratteristico Agriturismo vicino al mare del Salento.

Cosa mangiare in Puglia

Quando si pensa alla cucina pugliese le prime cose che vengono in mente sono orecchiette, friselle e taralli e il fragrante e profumato pane di Altamura, buonissimo con un goccio d'olio pugliese.. Ma in realtà i piatti tradizionali pugliesi sono molti di più, sia di terra sia di mare, capaci di soddisfare ogni tipo di palato.

La zona del Gargano è famosa per la produzione di formaggi. Primo fra tutti il caciocavallo podolico, prodotto esclusivamente con il latte delle vacche di razza podoliche e poi il canestrato e il cacioricotta pugliesi. Senza dimenticare la famosa burrata pugliese, un formaggio fresco simile alla mozzarella dall’interno morbido di pasta filata e panna, prodotto principalmente nella zona di Andria, terra natìa di questa specialità.

Bari è invece la terra di origine di uno dei simboli della cucina pugliese, le orecchiette con cime di rapa, tipica ricetta diffusa in tutta la regione. Nei vicoli di Bari Vecchia potrai acquistare orecchiette fresche fatte in casa dalle signore del luogo. Tra le specialità di questa zona ci sono anche i cavatelli ai frutti di mare, la tiella di riso, patate e cozze, ovvero riso, patate e cozze con cipolla e in alcuni casi pomodoro, ricetta tipica della zona, ma consumata in tutta la Puglia. Da assaggiare anche i prodotti tipici dello street food come i panzerotti fritti pugliesi, ripieni di carne trita, rape, mortadella o mozzarella e le sgagliozze, gustose frittelle di polenta spesso accompagnate dalle popizze, frittelline sferiche di farina bianca. Perfetti come aperitivo.

Ovviamente non si può lasciare Bari senza aver assaggiato la famosa focaccia barese, fatta con un semplice impasto di farina, lievito di birra, acqua e sale e condita con pomodori, origano e olive nere.
infine, tra i dolci ti consigliamo le castagnedde, a base di farina di mandorle e cioccolato.

Nella zona di Foggia meritano di essere assaggiati la Muschiska, una caratteristica carne essiccata di pecora, di capra o di vitella e i formaggi tipici della zona, la giuncata e il pecorino. Fra i piatti tipici foggiani troverai le lagane con i legumi, i ravioli con la ricotta, i troccoli, il grano dei morti e la pizza di grano d’india che costituiscono gran parte delle ricette del Gargano.

Cosa mangiare in Salento

La cucina del Salento è una cucina particolarmente povera, fatta di ingredienti come la farina poco raffinata e l’orzo, che danno vita a piatti unici che in primavera e in estate sono prevalentemente a base di verdura e pesce, mentre in inverno di legumi.
Se ti trovi in questa zona, in particolare a Lecce, inizia la giornata con i pasticciotti, paste dolci di frolla ripiene con crema pasticcera da mangiare calde per la colazione.Per quanto riguarda il salato non puoi non provare la puccia salentina, diffusa anche in provincia di Taranto, cotta nel forno a legna è un pane morbido e croccante che viene farcito con decine di ingredienti. Sono poi da provare le celebri friselle, ciambelle di pane tipiche della cucina salentina e tarantina consumate soprattutto in estate, da sole o accompagnate da condimenti come pomodoro e alici. Altra ricetta tipica salentina sono i ciceri e tria, un primo piatto a base di pasta fresca e ceci la cui particolarità è che una parte della pasta viene cotta in acqua salata, l'altra parte fritta.

Se ti è venuta l'acquolina in bocca solo a leggere i piatti tipici della Puglia, non ti resta che prenotare in uno dei nostri Agriturismo e partire!Guarda la nostra offerta di B&B, Case Vacanze, Appartamenti, Ville per la tua vacanza enogastronomica in Puglia.